Archive by Author

Coraggio

Mentre Debora Serracchiani scrive libri sul coraggio che manca, Renzo Tondo annuncia in Consiglio Regionale che è sempre stato un nuclearista convinto e che sul nucleare a Krsko e sulla partecipazione della nostra Regione andrà avanti. Ogni tanto qualcuno ha il coraggio di dire con chiarezza qualcosa di centrodestra.

Or vote for change

Intanto David Cameron cazzia Barack Obama in mondovisione.

Breakfast Love

Questo post non va giù per i pioppi. Buongiorno a tutti.

Credits: questa galleria, questo soggetto.

Scusatemi

C’è stato qualche problemino tecnico con i commenti, dovuto essenzialmente al tanto traffico passato di qui nei giorni delle elezioni. Adesso dovrebbe (dovrebbe!) essere tutto sistemato! Intanto: scusatemi.

CJ

Esce dal gruppo, dice lei. E se ne va così, come se niente fosse. Prende e parte. Dice che ci lascia la sorella buona e la sorella corta ma lei no, proprio no, non vuole saperne di fermarsi ancora un po’ con noi.

Bene,ok. Prendiamo atto. E che puoi fare? Obbligarla a scrivere per forza? No,non si può, non è carino.

Almeno dirle ciao, però, questo sì. Perché con CJ c’è stata lunga frequentazione da queste parti (io sono stato il suo agente un tempo, altro che Lele Mora).  Ci si leggeva e ci si commentava spesso, poi il web ha accelerato e allora ci siamo solo letti. Ma sempre con lo stesso piacere. E molte volte mi è capitato di sceglierla per le aperture di Tocqueville, ed è stato davvero un piacere; averla in Tocqueville e aver avuto il privilegio di poterla aggregare.

Dovessi descrivere CJ in due parole direi semplicemente: mai banale. Mai. E il suo libro è uno scritto rivoluzionario che andrebbe regalato a tutte le donne. E Simone se l’è comprato e letto. E glielo sta dicendo ora da queste pagine. E ci terrebbe anche a dirle che era un libro davvero figo, davvero avanti rispetto a tutto il resto.

Perché in fondo noi, da Tocqueville in poi, ci siamo sempre sentiti un po’ più avanti. In bocca al lupo, CJ. Vincerai tutte le tue battaglie. As usual.

Meanwhile

Mentre noi stavamo qui a perdere tempo con le elezioni regionali, dalla parte giusta della Manica David Cameron iniziava la sua cavalcata trionfale verso Downing Street.

Quattro sondaggi che confermano l’ottimo stato di forma del partito Conservatore e mettono Cameron davanti a Brown di almeno sette punti. Per tutti i ragionamenti fatti fin qui, se finisse così ce l’avremo fatta.

YouGov – 27 marzo
Con 39% - Lab 32%LD 18%

ComRes – 28 marzo
Con 37% - Lab 30%LD 20%

Opinium – 29 marzo
Con 38% - Lab 28%LD 18%

YouGov – 30 marzo
Con 39% - Lab 32%LD 18%

MEDIA FREEDOMLAND
Con 37% - Lab 30%LD 19%

Se li conosci

Di Pietro perde a Montenero di Bisaccia. Bersani le prende a Bettola, casa sua.

Chi li conosce, li evita.

*Nella foto: il segretario del Pd commenta le cartine qui sotto:

L’ha detto Camillo

Sono le donne che fanno il pane le donne da sposare, mica le donnette mediocremente golose che estendono l’area del diabete confezionando stucchevoli torte, sono le donne del pane lento, del pane frutto del lavoro e profumo della mensa, le muse a cui i poeti devono dedicare le loro poesie e mi raccomando che siano endecasillabi bene incatenati perché con i versi liberi, con le parole in libertà, il pane non si forma e non si mantiene. La ricetta della durata è regola e mistero.


Camillo Langone, Manifesto della Destra Divina – Vallecchi 2009

La classifica degli Ippodromi

Ecco la classifica degli Ippodromi che hanno registrato meglio i tempi sul giro dei cavalli. Vince Frizzy. Ma Spinòl, il nostro preferito, è terzo e per le prossime corse conta di insidiare la capolista.

Moleskine elettorale

Oggi solo appunti sparsi che sono troppo stanco per scrivere un pezzo.

1) Berlusconi vince. Sa fare le campagne elettorali. Secondo i critici sa fare solo quelle. Secondo me può pure essere vero ma Bersani e il Pd non sanno fare nemmeno quelle, nemmeno quando squalificano gli avversari.

2) La Lega vince. E vince tanto. Vince in Veneto e Lombardia dove porta a casa un Presidente di Regione una golden share per la prossima giunta. Vince in Piemonte con Cota e, in un modo o nell’altro, controlla e condiziona l’intero nord Italia. Qui si fa il Pil nazionale, qui si tira la carretta. Qui comanda Bossi. Fine della storia.

3) I sondaggi ci hanno preso abbastanza solo che hanno invertito i vantaggi. Tutti davano davanti il centrosinistra,invece era davanti il centrodestra. Ma nel complesso non è andata così male e sono stati tutti dentro il margine di errore.

4) L’Udc. Ecco l’Udc. Cioè,no, parliamone. Perde in Piemonte, prende il 5% nel Lazio dove non c’era la lista del Pdl, le prende in Veneto e Lombardia. Fa perdere tutti quanti in Puglia. Se cercate il vero problema del centrodestra italiano andate alla voce “Rapporti con l’Udc”. La Lega è un alleato strano ma creativo, questi sono proprio un disastro. Adesso ragioniamo se e come tenerceli dove già ce li siamo messi in casa (Friuli Venezia Giulia, ad esempio). Poi, una volta per tutte, lasciamo stare Pierferdi che sembra il capitano Achab con la Balena Bianca e archiviamo per sempre questa cosa tutta italiana del Grande Centro.

5) Non è vero che la sinistra non c’è. La sinistra è viva e lotta insieme a noi. Noi del Pdl. Con Renata Polverini (sindacalista antiliberista) e Stefano Caldoro (socialista), Berlusconi si prende il lusso di fare maggioranza e opposizione, destra e sinistra.

6) Grillo prende un sacco di voti. Di Pietro prende un sacco di voti. Il moderato Bersani, come fu per il kennedyano Veltroni, prende un sacco di sberle. L’elettorato del centrosinistra odia Berlusconi e non sopporta le mezze misure. Se il Pd vuole tornare a vincere deve riaprire a sinistra, chiudere al centro e smetterla di fare il finto riformista che non ci crede più nessuno.

7) Esiste un astensionismo di sinistra.

8 ) Debora Serracchiani ha parlato di un “problema nord” con soli 25 anni di ritardo rispetto alla Lega e 5-6 anni rispetto a Riccardo Illy che ci aveva pure scritto un libro. Almeno tra di voi, leggetevi.

9) Le Corse Clandestine sono state divertenti.

10) Ieri un sacco di gente è passata di qui per il liveblogging: grazie a tutti, davvero. E’ stato un piacere. E’ sempre un piacere.

10bis) Prossimo obbiettivo: Downing Street con David Cameron e MidTerm statunitensi.

Liveblogging

Dalle ore 12, su Notapolitica.it, RightNation e FreedomLand in contemporanea e in direttissima il liveblogging elettorale per le Regionali 2010.

Intanto, su Notapolitica.it, continuano le corse clandestine di cavalli.

Quasi fuori tempo massimo, ci sono arrivati i risultati di tredici corse che si sono svolte giovedì 25 marzo all’Ippodromo de l’Emegé (noto per essere il circuito preferito dei canali televisivi nazionali pubblici). Su Notapolitica.

Ci giungono nella tarda notte di ieri alcune voci dagli ippodromi regionali in cui si stanno correndo i Gp ufficiali. Su Notapolitica.

Il Giornale di ieri dedicava ampio spazio alle Corse Clandestine. Per Vittorio Macioce (grazie!) la colpa è di due pazzi: Simone Bressan e Andrea Mancia. Qui l’articolo.

Aggiornata, su Notapolitica.it, la mappa con i risultati degli ultimi GP le medie delle ultime rilevazioni cronometriche effettuate in tutte le corse clandestine. Per i più pigri, ecco i distacchi definitivi.

PIEMONTE: Fan Bressol +1.0
LOMBARDIA: Formighenne +22.4
LIGURIA: Fan Burlan +2.4
VENETO: Zaienne +31.9
EMILIA-ROMAGNA: Fan Erran +19.1
TOSCANA: Fan Rouge +21.6
MARCHE: Fan Casser +12.2
UMBRIA: Fan Marin +12.5
LAZIO: Fan Bonin +0.6
CAMPANIA: Caldenne +2.8
PUGLIA: Fan Vendol +3.7
BASILICATA: Fan De Philippe +15.0
CALABRIA: Scopellenne +18.2

Voci all’uscita dagli ippodromi

Alcuni telecronisti amici si sono appostati fuori dai principali ippdromi ufficiali per poter sbirciare almeno qualche giro dei Grand Prix regionali che si stanno correndo in queste ore. Tutti i dettagli su Notapolitica.it.

Good morning, Ippodromi!

Giornata campale oggi. Agli ippodromi di Frizzy e Spinòl, già di prima mattina, i fantini sono pronti per farci divertire con spettacolari corse di trotto sul miglio. Stay tuned!

1) Partiamo con il Gp del Lazio, Ippodromo di Spinòl

2) Gp del Piemonte, Ippodromo di Spinòl

3) Liguria!

4) Puglia!

5) Voci dal Lazio!

6) Altre voci dal Lazio!

Corse Clandestine

1) Una telecamera nascosta ha filmato l’ultimo Grand Prix della Puglia che si è svolto all’Ippodromo Meneghino. Le immagini (sfocate) su Notapolitica.it.

2) L’ultimo Grand Prix del Piemonte, dall’Ippodromo Meneghino, in diretta su Notapolitica.it.

3) Il Grand Prix del Lazio in doppia manche (Nancy e Frizzy)..solo su Notapolitica.it.

4) Doppio Grand Prix della Liguria – dagli Ippodromi di Nancy e Frizzy – in diretta su Notapolitica.it.

5) Doppio Grand Prix della Puglia. Ippodromo di Nancy (21 marzo) e Ippodromo di Frizzy (24 marzo): doppia telecronaca su Notapolitica.it.

6) Su Notapolitica.it, doppia telecronaca – dagli Ippodromi di Nancy e Frizzy – per il Grand Prix del Piemonte . Domani tutte le altre corse “minori” degli stessi due ippodromi. E tutti e 13 i GP dall’Ippodromo di Spinòl.

Fëdor Michajlovič

Voi, tenetevi Santoro, Luttazzi e Vauro, io mi tengo Dostoevskij, la mia individualità e la mia libertà di sbagliare

Filippo, in grande forma, cita uno strepitoso Dostoevskij per dire a Santoro&Co. che una differenza mica tanto sottile tra noi e loro ancora c’è.

  • RSS
  • Twitter
  • Facebook